martedì 28 febbraio 2012

E "dulcis in fundo", la crostata salata (ma non troppo) di Donatella

Questa sera metto questo piccolo spazio a disposizione della mia cara amica, Donatella, che ha preparato una magica torta salata.
Donatella è una grande cuoca, figlia d'arte. Sì, perché il suo papà aveva un gran bel ristorante in quel di Palermo. Sicula puro sangue lei, campana effervescente io, ci siam conosciute durante la mia avventura bresciana. Sono stata spesso sua ospite e devo dire che ho un bellissimo ricordo degli arancini allo zafferano che mi ha preparato la prima volta che sono stata a casa sua. Probabilmente Brescia mi è rimasta nel cuore anche per quegli arancini! :-) 
In realtà, coltiviamo insieme un progetto, che per scaramanzia non svelo, ma che spero prima o poi possa andare a buon fine! Ma torniamo alla ricetta! 
Cosa c'è di meglio per concludere la serata con una bella fetta di una torta salata ai carciofi con il retro gusto dolce dei lamponi, impreziosita da gustosi formaggi? Nulla! Una cena perfetta, con questa bella ricetta con la quale la nostra cara cuoca (e ingegnere per professione) intende partecipare all'originalissimo contest di Rigoni di Asiago, contest a cui partecipo anche io qui. La nostra chef ha deciso di chiamarla "Dulcis in fundo" perché, sue testuali parole, "il bordo è il mio ultimo boccone". Del resto, come darle torto! Quella del cornicione è un'idea geniale.



Ingredienti
1 Rotolo Pasta sfoglia fresca rotonda
4 Carciofi (quelli con le spine)
250g formaggio Asiago
100g formaggio Brie
1 uovo
Sale  q. b.
1 Limone
Olio per friggere



  •  Pulire i carciofi eliminando la parte superiore con le spine e le foglie dure  più esterne;
  • Immergerli per una decina di minuti in una recipiente con acqua acidulata con il succo di limone;
  • Tagliare i carciofi a fettine nel senso della lunghezza ed immergerli nell’uovo sbattuto leggermente salato;
  •  Preparare una padella con l’olio e friggere le fettine di carciofo a fuoco moderato;
  •  Distendere la sfoglia;
  •   Disporre i  pezzettini di brie e asiago precedentemente tagliati lungo il bordo;
  •  Spennellare  i pezzettini di formaggio con la marmellata;
  •  Richiudere il bordo della sfoglia in modo che contenga il formaggio insaporito dalla marmellata;
  •   Disporre al centro, a strati,  il formaggio rimasto ed adagiare sopra le fettine di carciofi fritti;
  • Infornare a 180°C per 20 minuti a forno già a temperatura;
  • Lasciate intiepidire e buon appetito. 
Con questa ricetta Donatella partecipa al contest di Rigoni di Asiago "Una crosta salata ma non troppo" 






26 commenti:

  1. Amo le torte salate!!!!!e la tua sembra davvero ottima oltre che bella!!!!!sarebbe la mia cena ideale stasera (mi sono invece fatta una zuppa di latte di soja con le ciambelline postate oggi, mi vergogno :-))un bacio!

    RispondiElimina
  2. ciao Spery
    direi che è una torta salata-dolce strepitosa!!
    innovativa e golosa!!
    baci

    RispondiElimina
  3. Ciao Spery, complimenti a te e Donatella, me la segno perché di una sicula mi fido a occhi chiusi ;)
    A presto,
    Alejandra

    RispondiElimina
  4. Squisita!!! Ne prendo una fettina...grazie :-P

    RispondiElimina
  5. Abbinamento particolare, tutto da provare, quindi? Allungo la mano per assaggiare....eheheheheeh un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  6. Ciao Spery,è una torta molto invitante,mi piacciono tanto i carciofi e con quella nota di dolce penso sia superba!Auguri per il contest.

    RispondiElimina
  7. Fai i complimenti a Donataella, l'abbinamento carciofi lamponi secondo me è molto azzeccato! l'Asiago poi..mmmh! che bontà!! siete una coppia fortissima in cucina! in bocca al lupo a tutte e due!bacioni!

    RispondiElimina
  8. Ciao come va!!!!!!????Oggi da noi a Napoli e' Primavera!!!!!!
    Questa ricetta e' spettacolare....adoro i carciofi....i formaggi e soprattutto mangiare!!!!!AAAHHH!!!!Complimenti di cuore e in bocca al lupo per il vostro progetto.....credeteci e andate sempre fino in fondo!!!!!!!
    Buona vita e buona cucina!!!!

    RispondiElimina
  9. Ma che ricetta originale, sono curiosissima! In bocca al lupo!

    RispondiElimina
  10. Carciofi e marmellata di lamponi?! non avrei mai pensato si potessero mettere insieme!complimenti anche per l'audacia :D
    In bocca al lupo per il vs progetto :)

    RispondiElimina
  11. curiosa come ricetta ma molto appetitosa ;) :) complimenti splendide ricette e ti seguo con molto piacere se ti va passa nel mio blog anche se sono alle prime armi ciao :)

    RispondiElimina
  12. buonissimo, da provare di sicuro!!! a presto!

    RispondiElimina
  13. Ma che buona!!!! Molto originale!!!
    Coltiviamo i sogni!!!!!!
    Un bacione!!!!!!

    RispondiElimina
  14. Questa ricetta fa per me: minimo sforzo (sembra facile) massimo risultato (sarà buonissima)! La provo!!! Complimenti Donatella e un bacio Spery!

    RispondiElimina
  15. Bel risultato questa ricetta!
    Passa da me ho pubblicato le ricette del contest!

    RispondiElimina
  16. Insomma una vera scacciata siciliana ...in bocca al lupo per il progetto!
    francesca

    RispondiElimina
  17. Un abbinamento particolare ,lamponi e carciofi! Ma il risultato ,non ho dubbi,sarà stato buonissimo!Felice we

    RispondiElimina
  18. oggi anche noi proveremo questa ricetta, non abbiamo dubbi sulla bontà e originalità ... vi faremo sapere su ulteriori scoperte

    RispondiElimina
  19. se è siciliana è sicuramente un super biglietto da visita! ottima questa torta salata

    RispondiElimina
  20. wow, che abbinamento goloso, da provare subito!

    RispondiElimina
  21. Spery ma è golosissima!! Complimenti a Donatella!
    p.s. Lucia è un bellissimo nome vero?
    Baciii

    RispondiElimina
  22. Abbiamo fatto assaggiare il rustico a degli ospiti a cena, anche loro come noi hanno apprazzato l'abbinamento nascosto dolce-salato. Devo dire che anche mia moglie è stata brava a cucinarlo e questo è un invito a replicare ...

    RispondiElimina
  23. Mi piace molto questa crostata salata...è invitantissima! ;:)

    RispondiElimina