Pagine

lunedì 14 gennaio 2013

E per una volta mi sento un po' British: crumpets casalinghi per il tea hour

La mia amica Cinzia ha organizzato questo simpaticissimo contest ed io non me lo son fatto scappare Quando ho letto di quest' iniziativa, i miei ricordi son volati agli anni del liceo, quando adolescente trascorrevo le mie estati in vacanza studio in Inghilterra. Che tempi! Sembra una vita fa!
Effettivamente son passati più di 15 anni dall' ultima volta che ho sorvolato la Manica! E tra i meandri dei miei ricordi, restano nitidi i crumpets...... come fare a dimenticarli! Accompagnati da burro e marmellata costituivano la mia colazione quotidiana, anche perché le uova con il bacon non riuscivo proprio a mandarli giù soprattutto di buon mattino.
E a volte il caso fa sì che i ricordi possano rivivere.....
Circa un mese fa, durante una delle mie traversate quotidiane della bella Venezia, mi sono imbattuta in Gordon. Sì,  proprio lui Ramsay! Tranquilli, non era lui in carne ed ossa, ma da una sua foto mi strizzava l'occhio dalle vetrine di una libreria. E così son tornata a casa con il suo libro "In cucina con Gordon Ramsey", libro che poi ho regalato al mio gentil consorte, per festeggiare i suoi bei risultati scolastici.
Non sto parlando dei voti che dà,  ma di quelli che si becca!!!
Per chi non lo sapesse, il mio "docente di giorno" è diventato "studente di sera".
Ha preso a frequentare le serali di un alberghiero. Così per giugno avrò uno chef a tutti gli effetti in casa...... uno chef con le competenze,  che già ora mi rimprovera di non possedere.
Ma di questo vi parlerò meglio un'altra volta. Per ora torniamo ai crumpets.....
Sfogliando il libro di Ramsey, a pagina 277,  ho trovato questi crumpets casalinghi,  che mi imploravano di essere provati già da un po'! E Cinzia con il suo contest ha fatto il resto, mi ha dato l'occasione.
Perfetti a colazione, sono deliziosi anche per l'ora del tea!



Ingredienti per circa circa 8 crumpets
175 gr di farina di grano duro (io ho usato semola rimacinata)
2 gr di sale
Un pizzico di zucchero
Mezzo cucchiaino di bicarbonato
1 cucchiaino di lievito secco
125 ml di latte tiepido
150 gr di acqua tiepida
Burro qb

Per servire
Marmellata di fragole e fragoline di bosco Rigoni di Asiago
panna fresca per servire.
  • In una ciotola, setacciare la farina e aggiungervi lo zucchero, il sale e il bicarbonato.
  • Mescolare le polveri e al centro inserire il lievito.
  • Intiepidire il latte con l'acqua e utilizzare tali liquidi per ottenere un impasto tipo pastella.
  • Lavorare fino ad ottenere un impasto omogeneo.
  • Coprire con pellicola e lasciar lievitare fino al raddoppio. 
  • Scaldare una padella antiaderente, leggermente unta con burro.
  • Versarvi la pastella, dopo averla mescolata e lasciar cuocere 3-4 minuti a fuoco medio-basso.  Girare e cuocere ancora un paio di minuti dall'altra parte.
  • Con l'aiuto di un coppapasta del diametro che preferite,  ricavare tanti crumpets tondi e servite con marmellata di fragole e panna fresca semi montata.  
Con questa ricetta partecipo al contest "English recipes" di Cinzia de "Il ricettario di Cinzia", in collaborazione con Salter



10 commenti:

  1. Ne avevo sentito parlare, ma mai cercata una ricetta per farli.
    Sarà la volta buona per provarci????
    Buona occasione per rispolverare dei vecchi ricordi!
    Complimenti e in bocca al lupo per il contest

    RispondiElimina
  2. Ciao Spery :) Gordon è un grande Chef, anche io vorrei prendere il suo libro! :) Buonissimi questi crumpets, complimenti! Bacioni e buona settimana :)

    RispondiElimina
  3. ma che speciali questi crumpets!mi isparano moltissimo!bacione

    RispondiElimina
  4. Hai fatto benissimo, guarda che bontà!!!

    RispondiElimina
  5. Sono meravigliosi, complimenti!!!


    pastaenonsolo.blogspot.it

    RispondiElimina
  6. ma che belli e sicuramente buonissimi,ottima idea riprendere la ricetta...!!

    RispondiElimina
  7. deliziosi, non conoscevo questa ricetta, un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  8. Ti dico la verità Spery, ignorante in materia, ma mi prometti che me li fai assaggiare !!!!!
    A presto e di a Maury di non studiare troppo :-)

    RispondiElimina
  9. eccezionale come sempre, passi dal salato al dolce con successo. Buoni sicuramente.
    Trattami bene il Brigante Maury.
    Ciao

    RispondiElimina
  10. ciao Spery!!!
    Grazie per questa ricetta super fantastica...ma non conoscevo i tuoi trascorsi in inghilterra...mi piacciono tanto i crumpet... corro a metterti nell'elenco, lo sai che sono sempre in ritardo ;-)
    Grazie di cuore di questa bella ricetta per me :-)
    Ah! Niente male avere uno chef in casa fai i complimenti a tuo marito ci vuole costanza e passione per lavorare e studiare, ma con vicino una mogliettina come te sarà più facie.
    Un abbraccio
    Cinzia

    RispondiElimina